Questo sito utilizza cookies tecnici in particolare per le seguenti funzionalità: statistiche anonime e aggregate. Continuando a navigare, si accettano i cookie.

Luigi Luzzatti

Istituto di Istruzione Superiore di Valdagno

Attenzione! Questo sito web non verrà più aggiornato. Vai al nuovo sito web

Cattura5

STORIA E INTITOLAZIONI
L'Istituto d'Istruzione Superiore "L.Luzzatti", un plesso polifunzionale che copre una vasta gamma di richieste formative, è nato nel 1998 dall'aggregazione dell'ITC Luzzatti e l'IPSIA S. Perin.
L'istituto Tecnico Commerciale, nato nel 1954 e diventato sede autonoma nel 1962, prendeva il nome del grande economista e sociologo "Luigi Luzzatti" (1841 – 1927) (ministro del Tesoro nei governi Di Rudinì, Giolitti e Sonnino, ministro dell'Agricoltura, Industria e Commercio nel governo Sonnino e dal marzo 1910, per un anno, Presidente del Consiglio).
L'Istituto Professionale di Stato per l'Industria e l'Artigianato, nato nel 1962, prendeva il nome del prof. Sergio Perin, (1919 – 1971) valdagnese, 
primo Sindaco della città nel periodo storico del dopoguerra.

CONTESTO AMBIENTALE, ECONOMICO E SOCIALE

La Valle dell’Agno, che da Recoaro si stende fino a Montecchio Maggiore, con le vallate limitrofe del Leogra e del Chiampo, appartiene a una zona dell’Alto Vicentino molto industrializzata.
Grazie alla presenza di numerose aziende operanti nei settori del tessile, della meccanica, del marmo, della concia, le richieste di operatori meccanici/termici e di manutentori sono significative.
Altrettanto significativa è la richiesta di operatori socio-sanitari, tenuto conto della presenza sul territorio di ben quattro aziende ospedaliere (Arzignano, Montecchio Maggiore, Valdagno, Santorso), di numerose case di riposo (Montorso Vicentino, Montecchio Maggiore, Arzignano, Valdagno, Schio, Cornedo, Recoaro, Trissino ecc.), asili nido, scuole per l’infanzia, strutture di accoglienza e assistenza per i disabili.
Numerosi sono gli sbocchi professionali per i diplomati dell’ITE che possono essere inseriti in aziende,
banche, imprese di assicurazioni, studi professionali e negli uffici amministrativi. Alcuni indirizzi
permettono, inoltre, ai diplomati di inserirsi nel settore informatico.
Pertanto, nonostante le difficoltà in cui versano tutti i settori produttivi e dei servizi, la richiesta di
occupazione nella zona è buona. Gli allievi che seguono i nostri corsi si inseriscono in tempi brevi nel
mondo del lavoro, ma i dati confermano anche la scelta del percorso universitario: negli ultimi anni
sempre più studenti diplomati, sia dell’ITE che dell’IP, proseguono gli studi all’Università.